In ricordo.

Il gatto della vecchia aveva passato la serata a correre sotto i mobili, come agitato e impazzito, lei aveva provato ad accarezzargli le orecchie che stavano insolitamente piegate verso il basso, gli occhi ne avevano eluso lo sguardo, e poi miagolando era corso via e allora leiaveva intuito che c’era qualcosa di indomabile nell’aria della sera, qualcosa che sta nel cielo e nella terra.
Tuttavia, sapere cosa, le sembrava difficile e in fondo vano, le rimanevano poche cose da campare, vai a sapere se giorni o ore o anni, e allora sarebbe andata a dormire come se niente fosse, che la bestia se ne facesse una ragione. 

La notte scese con un pesante afrore, con un rumore di zanzare impunite, con le luci che non tremavano meno del solito. La vecchia si addormentò sopra il lampione acceso vicino alla persiana, col bicchiere pieno d’acqua sul comodino, le chiavi nella toppa e le foto dei figli nelle cornici. Tanta vita alle spalle, da potersi non curare degli avanzi.

Nella notte esplosero delle cose dentro casa. L’armadio camminò un po’ sul pavimento, la libreria rovesciò per terra le foto del matrimonio, i lampadari ballarano il gatto schizzò terrorizzato nel bagno molti terribili rumori e la vecchia fu molto impressionata. Il terremoto! Escamò da sola – e prese una pasticca per la pressione dal cassetto mezzo aperto della credenza.
La pasticca per la pressione non è certo un marito, non è un figlio non è neanche il gatto rimpiattato. Tuttavia forse, qualcosa fa.

Altrove ci saranno stati anche più danni, più pericoli, e tutte altre cose impietose e disoneste. Una madia a vetri, ha rovesciato tutto sul pavimento le bomboniere dei figli, delle nipoti. Il servizio ricevuto per il matrimonio, l’oliera e l’acetiera. Vessilli di affetto, di stizza, di ambizione sociale. E tutto questa materia del proprio stare nel mondo ora sta frantumato e disordinato sul pavimento, nella luce del mattino.
La vecchia lo pensa come un segno del destino, tuttavia si mette in ginocchio a cercare qualcosa di intatto.

Advertisements

Un pensiero su “In ricordo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...